ULTIME NEWS

Leopardo per un giorno

Il 27 Marzo è stata istituita la prima giornata nazionale contro le pellicce. Tutto merito di facebook! Tutti a dargli contro, "crea automi", "non ci permette di avere rapporti veri" ecc... Io sono una drogata di internet da quando ho avuto l'opportunità di accedervi in maniera continuativa. E proprio grazie ad internet ho conosciuto un sacco di persone di tutti i tipi, soprattutto persone a me affini. Grazie a facebook poi questo network si è ampliato. Grazie ai suggerimenti del sito i vari attivisti animalisti e volontari possono restare in contatto, conoscersi, creare eventi, scambiarsi idee e consigli ed essere informati su quello che succede in giro. Grazie a facebook una di noi è andata in Spagna a manifestare e sabato scorso invece siamo riusciti a creare dal nulla una giornata antipellicce in diverse città d'Italia. Noi ci siamo inventate donne leopardo ed abbiamo chiesto ai buongustai della "Piazza dei Sapori", evento gastronomico in corso lo scorso week end a Rovigo, di essere buoni in tutti i sensi e preoccuparsi della pelle altrui.

LE TRE MICIONE

GRUPPO COMPLETO SULLA PIAZZA DEI SAPORI

Dipinte e vestite da leopardo ed accompagnate da altri attivisti, le “Leopard Ladies” della Venus In Fur sono andate a caccia di prede sabato pomeriggio per le strade del centro storico di Rovigo, per invitare il pubblico sensibile alla diffusione dei prodotti del nostro territorio, ad estendere questa sensibilità anche nei confronti degli animali e ad utilizzare quindi pellicce sintetiche al posto di quelle vere.

Ma cosa ci ha fatto ruggire di rabbia? Gli animali da pelliccia sono gli esseri più bistrattati del pianeta. La Cina è diventata negli ultimi anni il Paese leader nell’esportazione di pellicce senza però alcuna legge a protezione degli animali. Gli allevatori cinesi per uccidere animali come volpi e procioni, sfondano loro il cranio tenendoli per le zampe posteriori e sbattendoli per terra. Spesso il risultato è però la semi-rottura del collo che li lascia ansimanti e coscienti mentre vengono scuoiati vivi. Milioni di cani e gatti  in Cina vengono presi a randellate, impiccati, strangolati con filo di ferro, bolliti vivi o lasciati morire dissanguati proprio per le loro pelli che spesso vengono intenzionalmente etichettate come provenienti da altre specie.

In Canada, “civilissimo” Paese che ha ospitato le ultime Olimpiadi, il Governo supporta ogni anno l’insensata mattanza di centinaia di migliaia di cuccioli di foca. Da migliaia di anni le foche migrano da nord lungo la costa del Canada, fermandosi in primavera per partorire sul ghiaccio. Ogni anno i pescatori seguono le foche per abbatterle e vendere le loro pelli al mercato internazionale. Arpionano i cuccioli di foca negli occhi, nelle guance o in bocca e li trascinano sul ghiaccio, spesso mentre sono ancora coscienti. Molte foche uccise nel massacro hanno poco più di poche settimane di vita.

Il commercio di pelliccia di foca è parte inesistente del profitto dell’industria della pesca canadese, dato che ricopre solo l’1% dell’income dell’economia. I pescatori infatti si occupano dell’uccisione di questi animali quando non è possible uscire per mare. Il massacro inoltre non è un’attività sostanziale per le popolazioni native, gli Inuit, dato che ricopre solo il 3% della loro economia.

La mattanza delle foche è un oltraggio! Gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno bandito il commercio di pelle di foca e leader mondiali come Barack Obama and Sua Santità il Dalai Lama hanno denunciato il massacro.

Quindi basta con pellicce, bordi di pelliccia, inserti di pelliccia… Ci depiliamo gambe e baffi e poi ci ricopriamo di pelo altrui? La pelliccia è splendida addosso agli animali che ci nascono. Noi sembriamo solo dei goffi grizzly.

Per maggiori informazioni sull’uso degli animali da pelliccia: http://www.agireora.org/pellicce

Annunci

3 Commenti su Leopardo per un giorno

  1. bravissimi!!!!

  2. grandissima Simo!!!! siete dei grandi, I’m really proud of you babe!!!!

  3. Grazie ragazzi del supporto! Significa tutto per noi 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: